mercoledì 22 luglio 2015

Se fai il PortaVoce con #M5S non puoi fare il Politico

***COMUNUCAZIONE INTERNA***

Puoi essere un "buon politico" (x la gente) ma se come PortaVoce fai cagare x me vali ZERO.
Essere portavoce è sopratutto FARE partecipazione, coinvolgere la base con tutto quello che fai... Rompere e spaccare tutto un sistema mafioso e verticistico a suon di buoni esempi...
NON essere:
- autoreferenziali,
- esser stato Presidente sezione Ovest Milano del Rotatac (sinonimo di Rotary - anticameraDellaMassoneria - BabyLobbysti)
- dire "rispondo a tutte le domande" come fosse un alibi o valore aggiunto quando è NORMALITÀ,
- farsi rimborsare 690€ ad Italia5stelle in 3gg,
- fare eventi a pagamento in teatri privati sulle spalle dei cittadini,
- parlare dietro le spalle senza dire le cose ai diretti interessati,
...e molto altro...
P.s.: PRIMA viene il M5S con i suoi valori... e mai il "liderino". Di Beppe ce né uno ed insostituibile.
Sogno e segnero' sempre eletti con la E maiuscola non ominicchi in cerca di visibilità, carriera e poltrone.
P.p.s.: RIPETO CHE X ME SEI ZERO e PEGGIO DI TUTTI QUEI POLITICI CORROTTI perché ieri, fuori si urlavano tutti insieme parole forti e condannevoli verso gli stessi che oggi si alliasciano ed accarezzano per un becero risultato elettorale.

‪#‎laRivoluzioneCulturale‬ è una cosa seria.
‪#‎democriatianiNostalgiciAsteneteVi‬




P.s.: Il mio personale intento è PERSEGUIRE un modo di fare #M5S da politico, il contrario di tutto quello che abbiamo sempre e stiamo sognando. Perchè permettere che i "nuovi Renzie" prevalgono nel MoVimento sarebbe davvero l'inizio della SCOMPARSA di questo sogno.

#nonCIriuscireteMAI