giovedì 23 luglio 2015

Cani & gatti: RANDAGISMO ed IPOCRISIA


+++ Cani & gatti: RANDAGISMO ed IPOCRISIA +++

SE volete davvero BENE agli "animali" (cani, gatti, ecc) la soluzione primaria è ALTAMENTE semplice e "magari" risolve anche il randagismo in maniere indiretta risparmiando qualche milionata di €uro (infatti si tratta SOLO di questione culturale):

1- NON comprare alcun animale, di principio, semplicemente perché oltre ad essere pura elusione (nero), comprare una VITA non è UMANO e chi lo fa per mestiere lo fa come fossero oggetti, ovvero più ne fanno meglio è dunque li fanno procreare SOLO per essere venduti.

2- se Volete DAVVERO curare e fare del bene ad un animale, dovete andare SOLO nei vari rifugi o canili/gattili, liberando dei posti/lasciando spazio (in futuro spero sempre meno) per quelle persone di ME*DA ancora oggi li abbandonano.

3- oggi lo sanno anche i sassi che esiste una schifosa "tratta degli animali" dall'est Europa (e non solo chiaramente), dove se gli va bene viaggiano nei bauli od in scatoloni incastrati chissà dove pur di importarli.

4- ricordateVi sempre (anche se molti non lo hanno ancora capito) che siamo tutti ospiti dello stesso pianeta, che dovremmo vivere come cittadini del mondo e non come provincialotti dove ci interessa solo quello all'interno del nostro recinto e che dunque un animale esportato dal proprio abitat è già un enorme abuso perchè DEVE vivere nella foresta il leone o nelle campagne un cane un uccellino od una mucca, SENZA contrastarsi con l'attività e vita umana ma CON-VI-VER-CI !
Dunque forse dovremmo cambiare modo di vivere anche partendo dal come PENSARE: ragionare e vivere sapendo che quando agiamo su un'altro essere vivente anche lui ha lo stesso nostro diritto di spazio ed approvvigionamento e che quando andiamo a prevalere e far soccombere "l'altro" dobbiamo sempre chiederci fin che punto sia giusto e se non si potrebbe agire nel reale rispetto dell'altro essere vivente, fino ad arrivare alle piante/ambiente stesso.

*****

P.s.: NON dimenticate che tutti gli animali-insetti "esotici" (extraContinente-Nazione) sono violentati perchè parcheggiati nelle teche, acquari, gabbie od altro ancora, proprio a dimostrare che un essere vivente è un oggetto di soprammobile abbellimento umore e vita domestica dell'essere umano frustrato dal suo stesso modo di vivere pietoso (a tal proposito suggerisco questo https://www.facebook.com/SteveCuttsArt/posts/300380006740776).

P.p.s.: Trovo altrettanto stupido tenere uccelli/volatili in casa/gabbie, se sono volatili DEVONO restare tali dunque non essendo souvenir FORSE è meglio iniziare un SERIO percorso culturale che ci faccia DAVVERO definire persone civili-esseri UMANI. 

P.p.p.s. ***IL PIU' IMPORTANTE***: ancora oggi mi chiedo come mai e con quale parte del cervello la gente ritiene sia più utile interessarsi/essere sensibili/mostrare attenzione alla "tratta degli animali" quando abbiamo la tratta di "bambini e loro organi" che illegalmente viaggiano con traffico d'umani annessi come fossero "peggio delle bestie" (http://www.reportafrica.it/articoli.php?categoriacod=ATT&idarticolo=81).

Facciamo molto schifo. Evolviamoci per favore. GRAZIE!