martedì 25 dicembre 2018

Regione Lombardia: presentazione libro "La Repubblica delle stragi"


Venerdì 11 Gennaio, alle ore 17, presso la Sala Pirelli - Palazzo Pirelli - si svolgerà la presentazione del libro "La Repubblica delle stragi - 1978-1994, il patto di sangue tra Stato, mafia, P2 ed eversione nera".

Saluto introduttivo del Consigliere regionale Luigi Piccirillo.

Interverranno:
  • Salvatore Borsellino, fratello di Paolo e curatore del libro
  • Stefano Mormile, autore
  • Antonella Beccariagiornalista ed autore
  • Fabio Repici, avvocato ed autore
  • Giuseppe Pipitone, giornalista e moderatore.
Alla fine dell'incontro verrà proiettato il video:"NUOVE IPOTESI SUL FURTO DELL'AGENDA ROSSA DI PAOLO BORSELLINOa cura di ANGELO GARAVAGLIA FRAGETTA.

Conclusioni
Monica Forte Presidente Commissione Antimafia.



BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021 REGIONE LOMBARDIA - RISULTATI OTTENUTI


ODG:
  1. n° 194 - Istituzione della Banca dati regionale degli appalti pubblico;
  2. n° 255 - Implementazione dell'agenda del percorso nascita con prestazioni diagnostiche e strumentali di routine programmate;
  3. n° 257 - Bando per la sostituzione delle caldaie a gasolio negli edifici pubblici;
  4. n° 258 - Studi e ricerche sull'inquinamento elettromagnetico prodotto da sorgenti ad alta frequenza;
  5. n° 260 - Riqualificazione energetica degli edifici pubblici.
Emendamento 122:
  • La Missione numero 10 programma 05 titolo 2 è modificato come segue:
    Per l’esercizio 2019, è attribuito un maggiore stanziamento di  € 500.000,00.
    La copertura di tale stanziamento, si provvede ad un minore stanziamento di pari importo alla Missione20 - Fondi e accantonamenti - Prog.03 - Altri fondi - Titolo II.
    RELAZIONE ILLUSTRATIVA - Il contributo mira a cofinanziare interventi di sistemazione dei ponti lungo il fiume Seveso in gestione ai Comuni.


Lettera aperta al Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho


📣 Lettera aperta al
Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho 🕵️‍♂️

<<Sono molto soddisfatto, la banca dati pubblica è essenziale per chi indaga su eventuali anomalie negli appalti e per scoprire corruzione, infiltrazioni mafiose e tangenti. E assicurare alla giustizia i colpevoli.
Grazie a questo strumento sarà possibile monitorare minuziosamente ogni appalto pubblico sia dal punto di vista di chi lo scrive, e cioè dei colletti bianchi, spesso coinvolti nel meccanismo corruttivo, che delle ditte che vincono le gare. Ora spetta alla Giunta regionale implementare la banca dati.
Solo il 3 dicembre scorso il #ProcuratoreNazionaleAntimafia Federico Cafiero de Raho a Palermo chiedeva alle Istituzioni pubbliche di dotarsi di questo strumento. Lo ringraziamo per la sollecitazione che abbiamo immediatamente accolto convinti che il suo lavoro, insieme a quello di #Gratteri restituisca dignità e valore alla scomparsa di #Falcone e #Borsellino, due pilastri nella lotta all’illegalità troppo spesso inascoltati dalla politica e dai politici>>.

Luigi Piccirillo
PortaVoce Regione Lombardia #M5S.