mercoledì 19 aprile 2017

LETTERA A #SALVINI - IL PONTE: QUELLO DEL "CHI E' RESPONSABILE DEL CROLLO DEL PONTE NEL CUNEESE INAUGURATO NEL 2010, DEVE ANDARE IN GALERA".


LETTERA A #SALVINI - IL PONTE:

QUELLO DEL "CHI E' RESPONSABILE DEL CROLLO DEL PONTE NEL CUNEESE INAUGURATO NEL 2010, DEVE ANDARE IN GALERA".

(La carriera politica della presidente della provincia di Cuneo dal 2009 in poi). Gianna Gancia, entrata a far parte del partito della Lega Nord nel 1991, viene eletta consigliere comunale a Narzole e consigliere d'amministrazione dell'Acquedotto delle Langhe e delle Alpi Cuneesi. Allo stesso periodo risale l'esperienza nelle realtà associative imprenditoriali con la vice presidenza dei giovani imprenditori della Provincia Granda.
Alle elezioni amministrative del 2009 è stata eletta, in coalizione con Il Popolo della Libertà, con il Movimento per l'Italia, la Lista Donne per la Granda, il Popolo del Futuro, la Lista Costa e la Democrazia Cristiana, come succeditrice di Raffaele Costa (PDL) alla guida della Provincia di Cuneo. È la prima presidente della Granda, con oltre il 54 per cento dei consensi, e la più giovane presidente di Provincia d'Italia.
Il 16 aprile 2012 viene eletta presidente del Consiglio piemontese della Lega Nord.
Il 25 maggio 2014 viene eletta nel Consiglio regionale del Piemonte con il maggior numero di preferenze (6.284) tra tutti i candidati di Centrodestra, riportando per la prima volta, dopo oltre trent'anni, una donna della "provincia Granda" in Regione, come consigliera eletta.




Leggi anche
---> il CV della LegaNord 
http://goo.gl/9mZ9Nd

---> il CV di Salvini http://goo.gl/ANHu0a