venerdì 30 dicembre 2016

I BERLUSCONES: TRA CELLE E TRIBUNALI

Chissà come mai qualche anno fa il grande corruttore definiva i magistrati: "persone mentalmente disturbate, doppiamente matti, con turbe psichiche e antropologicamente diversi dal resto della razza umana".