martedì 15 novembre 2016

SALERNO-REGGIO CALABRIA e PONTE SULLO STRETTO: IDEE FISSE DELLA MAFIA

26 arresti all’alba nell’operazione “Sansone”, contro la cosca Condello di Archi e i clan di Villa San Giovanni. C'è pure l’imprenditore Pasquale Calabrese, detto “u' Raia”, che, oltre ad essere impegnato nei lavori di ammodernamento dell’autostrada Salerno - Reggio Calabria, ha effettuato anche quelli connessi alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina.
Il Ponte sullo Stretto è l'idea fissa non solo di Berlusconi e Renzi, ma anche dei boss della 'ndrangheta. Questa ne è ulteriore conferma: lo insegnava Falcone, segui i soldi e trovi la mafia...
Capite che è inaccettabile che siano rappresentanti dello Stato che vogliano alimentare la Piovra? Capire che il Ponte è un'opera assolutamente antieconomica per gli onesti, e dannatamente attraente per i disonesti? Ma noi, per lo storytelling renziano, noi siamo "quelli del No che fermano il futuro": squallidi.
Noi preferiamo fare opere utili ai cittadini, non agli affari della 'Ndrangheta o dei mafiosi.

(fonte https://www.facebook.com/nicola.morra.63/photos/a.152586478242763.1073741829.140669976101080/660705394097533/)