giovedì 24 marzo 2016

Uno scandalo al giorno leva il leghista di torno #LegaLADRONA

Ieri hanno condannato Riccardo Bossi a 1 anno e 8 mesi per appropriazione indebita aggravata per le presunte spese personali con i fondi del Carroccio.
Ma la storia di ‘The Family’ sull’uso privato dei fondi del partito è iniziata molto prima, in Liguria, l’8 gennaio 2012. Grazie ad un'inchiesta del Secolo XI vengono scoperti alcuni investimenti esteri della Lega nord: 7 milioni di euro di rimborsi elettorali verso Tanzania, Cipro e Norvegia.

I personaggi coinvolti erano l’allora tesoriere Francesco Belsito e l’imprenditore veneto Stefano Bonet, arrestati con accuse che vanno dall’associazione per delinquere alla truffa aggravata al riciclaggio, e Paolo Scala, che si fa chiamare “l’avvocato”.
Emergono una sere di operazioni finanziarie, ipotesi di tangenti e riciclaggio, fino ai famosi soldi spesi in diamanti e lingotti d’oro, o quelli appunto per la famiglia Bossi. In questo video di Servizio Pubblico si ricostruiscono tutti gli eventi che hanno portato allo scandalo del Carroccio
Manca un aggiornamento nel video: Francesco Belsito, da Gennaio, è il nuovo tesoriere, nonché vicepresidente, del redivivo Movimento Sociale Italiano.
A voi le conclusioni...


---> NON perdere il CV di Salvini http://goo.gl/FYCH8S

---> NON perdere il CV della Lega http://goo.gl/FYCH8S