domenica 13 marzo 2016

Il DESTINO del MoVimento 5 Stelle

FINO a quando gli "attiVisti" non si preoccuperanno PRINCIPALMENTE di concentrarsi nel cercar di parlare con la gente/le persone/il cittadino comune/la persona totalmente disinteressata al fine di motivarlo e portarlo, anche pian piano, ad attiVarsi: TUTTO resterà così come oggi (DELEGATI).
Ovvero con un MoVimento 5 Stelle che chiede e chiama aiuto partendo dai cittadini: spiegando che senza tale aiuto il sogno sarà impossibile realizzarlo.
Praticamente rischieremo di vivere per sempre una fase "di stallo".

DOBBIAMO impegnarci e RICHIEDERE impegno per quello che tanto predichiamo, facendo prendere coscienza della situazione chiedendo di iniziare a smettere di lamentarsi soltanto e di inziare ad agire.
In caso contrario, tutto questo questo "ginepraio delegante" persisterà. Una situazione simile a quella di oggi, dove tutti "ci rispondono":
"sisi, avete ragione bravi" e poi invece in piazza/nei CC/ai gazebi alla fine ci siamo solo noi.

SE non comprendiamo il prima possibile tutto questo e che dobbiamo dare subito una marcia in più al nostro modo di fare #M5S quotidiano, ovvero più da attori che da spettatori: NON CAMBIEREMO UN BEL NULLA ed avremo buttato via solo tempo.

#alziamoci + #agiamo + #UnicoObbiettivo = #portiamoicittadiniApartecipare


P.s.: La politologia partitica lasciamola agli altri.
"Il mondo cambia col tuo esempio non con la tua opinione".